Perplessità scomode su Porto Recanati

Perché, nonostante il suffisso "Porto", non esiste un porto?
Perché per incrementare il turismo non costruiscono alberghi e pensioni piuttosto che tutte quelle villette che tanto andranno in rovina perché nessuno può permettersele?
Perché hanno permesso che d’estate l’intero lungomare puzzi di frittura di pesce?
Perché nessuno sa che ai piani superiori del castello svevo esiste una pinacoteca?
Perché non ripristinano il giardinetto giapponese al lato del castello svevo? E’ mai stato funzionante?
Perché l’hotel Paradise (detto anche "la groviera"), che tra l’altro non è un hotel ma – guarda caso – un complesso di appartamenti estivi, saranno almeno 10 anni che è incompleto, con quella gru arrugginita che disturba il paesaggio e tra un po’ cade e si schianta sulla piscina, anche quella mai completata? 
Perché la pineta, nonostante le svariate manifestazioni dell’inaugurazione dei lavori di bonifica, è ancora un covo abbandonato di ubriaconi e drogati?
Perché se ti appoggi al muro del municipio ti porti via l’intonaco?
Perché è considerato un must frequentare l’oratorio salesiano?
Perché la stazione ha tre binari e nessun tabellone dei treni in arrivo sopra ciascuno di essi?
Cosa significa quel ponte di legno sul fiume stile Brooklyn che hanno fatto dietro casa mia davanti al quale è scritto "divieto d’accesso"?
Perchè si ostinano a trascinare avanti quella trovata commerciale del palio di san Giovanni che tanto non gliene frega niente a nessuno tranne che al quartiere Castennou?
Perché a molte donne interessa solo cotonarsi i capelli, andare in giro con abiti e accessori firmati (o presunti tali), puzzare di Chanel N°5 e vantarsi senza motivo dei loro figli che, nel caso di bambine, sono la loro copia sputata?
Chi è stato quel genio che ha riunito tutti gli studi medici nello stesso piano dello stesso edificio dell’ASL, in modo che la gente non capisca dove cazzo deve fare la fila?
Perché bisogna fare lo slalom tra gli uomini che frequentano il baretto della galleria lungo il corso, che puntualmente si sparpagliano lungo il marciapiede senza scopo apparente?
Perché il "monumento" AVIS, situato sul limitare della piazza del borgo marinaro, è così rivoltante? 
Perché 20 ragazzi su 5 sono truzzi e/o bimbiminkia e/o bulletti? Idem per le ragazze.
Perché i negozi del centro si alternano esclusivamente tra gioiellerie, boutiques e scarpe? E che ce ne facciamo di 4 negozi Benetton a distanza di 3 metri l’uno dall’altro?
Perché all’arena non invitano più i cantanti ma fanno solo musical uno più scemo dell’altro?
Perché il ponte del cavalcavia è danneggiato da mesi e fin’ora non ho mai visto nessuno lavorare per risistemarlo? 
Perché a Natale non mettono le lucine anche nel quartiere Europa?
Che scopo ha la luce a neon blu attorno alla croce della chiesetta del quartiere Scossicci?
Perché gli impiegati delle poste devono commentare le causali dei vaglia?
Perché nessuno conosce nessuno, ma tutti conoscono le voci sul conto di tutti?
Perché molti ostentano ricchezze che non hanno?
Qual’è il significato delle "vasche" domenicali in gruppi di minimo 30 persone lungo il corso e il lungomare con look in tiro e a qualsiasi ora,  temperatura e condizione climatica?
Perché la frazione "Grotte" è letteralmente appiccicata al quartiere Montarice ma risulta comune di Loreto?
Perché le spiagge ai lati estremi del lungomare (specialmente il lato sud) sono utilizzate principalmente come cimitero delle barche putrescenti e cessi pubblici per cani?
Perché entrando nei negozi d’abbigliamento si sentono solo osceni brani house sparati a tutto volume?
Come mai non abbiamo un teatro come si deve? Mi rifiuto di considerare tale quello stanzone dei salesiani.
Perché fanno le rotonde anche dove non servono?
Che messaggio vuole dare l’omino ossidato sopra la fontanella di piazza Brancondi, a parte che è stato fatto da uno scultore famoso?
 
In poche parole…
PERCHE’ PIACE PORTO RECANATI? O.o
 
GODDESS.
Annunci

Informazioni su Arianth

Sono un'antropologa arrabbiata.
Questa voce è stata pubblicata in Myself. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Perplessità scomode su Porto Recanati

  1. Andrea ha detto:

    Sottoscrivo ogni singola parola, e aggiungo un’altra problematica:
     
    Perché ci sono ben 6 pizzerie in 200 metri? E perché in piazza ci sono 3 gelaterie e due rosticcerie?
     
    Prendo spunto dalla tua prima questione per chiedere anche:
    Tra quanto Porto Recanati cambierà nome in "Tutti Tipi presenta Porto Recanati"?

  2. Monia ha detto:

    concordo con ogni singolo punto…
    e aggiungerei:
    Perchè stanno facendo solo casette colorate con colori assurdi?
    Perchè davanti la stazione hanno messo un’orrenda antenna che manda miliardi di radiazioni alle abitazioni civili non rispettando ciò che dice la legge?
    Perchè in alcune strade i tombini stanno più in alto dell’asfalto e si allaga sempre tutto?
    Perchè dopo anche una misera pioggia il sottopasso vicino il GS si allaga?
    Perchè hanno messo degli insulsi e scomodi pali in via pastrengo per separare la "pista ciclabile" dalla strada mentre poi i ciclisti vanno dove vogliono?
    Perchè solo i portorecanatesi sono convinti che il segnale "pista ciclabile e pedonale promiscua" significa "portare le biciclette a mano"?
     
     
    e tante altre cose che non mi vengono in mente…
    brava amora, bell’intervento 🙂
     
     
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...