W le donne e w la musica!

Auguri donne!!! A bocca aperta
Oggi è una bella giornata e fortunatamente sono pure un po’ meno depressa e virulenta rispetto agli ultimi due giorni, ma anche se non mi sento più la febbre il raffreddore non si risparmia…
Comunque volevo raccontarvi un po’ di questa settimana all’insegna della musica; come vi avevo già accennato, mercoledì sera io e Ale siamo andati al teatro Le Muse di Ancona a vedere "La Traviata": è stata MERAVIGLIOSA!!! Spettacolare in tutti i sensi… dalla scenografia, interamente bianca e nera, ai costumi anch’essi neri per il coro e bianchi per i protagonisti e riprodotti tali e quali a com’erano stati concepiti più di cent’anni fa, e ai cantanti… coro strepitoso, protagonisti eccezionali, li sentivo alla perfezione e considerate pure che non ero proprio vicina al palco e soprattutto che cantavano tutti senza microfono!!! Sono stati stupendi, specialmente la soprano, Mariella Devia. Le agilità, gli acuti e molte altre cose per cui io sputo sangue a casa e ad ogni lezione di lirico lei le faceva così come niente fosse… in più si muoveva, recitava… mi ha stupito. Soprattutto perché una volta tornata a casa mi sono messa a cercare qualche informazione su di lei e ho scoperto che non solo è abbastanza famosa, ma che ha anche 60 anni e dimostra la voce e l’agilità di una con almeno la metà dei suoi anni! Eh, io l’ho sempre detto che la musica mantiene giovani…
Sono stata divinamente, è incredibile l’effetto di elevazione spirituale che mi da la musica lirica, porca miseria! Certe volte non capisco come possa annoiare o non piacere a molta gente, ma d’altra parte sono anche contenta che sia così perché interessarmi di queste cose mi fa sentire più unica! Poi beh, chiaramente se scrocchi i libretti da una pila incustodita che all’ingresso vendevano a 5 Euro (giuro, non lo sapevamo!!) e durante gli intervalli ti metti a ideare parodie idiote dell’opera e ci ridi sopra fino a star male suscitando sgomento tra i vicini di posto, il divertimento è assicurato!! A bocca aperta
Poi invece ieri sera siamo stati a Montegranaro per Tosca (che in realtà si chiama Tiziana, Tosca è il suo secondo nome). Lo spettacolo si chiamava "Romana" ed era un omaggio ad un’attrice appunto di Roma, Gabriella Ferri, molto stimata da Tosca. A differenza di "Gastone" (lo spettacolo di anno scorso), che si trattava di una storia con più personaggi e dialoghi inframezzati da canzoni, qui l’unico personaggio era Tosca in una scenografia circense un po’ rétro e un po’ malinconica, che più che fare monologhi cantava canzoni in romanesco, suscitando a volte tristezza e a volte parecchie risate, proprio come faceva la signora Ferri.
E’ stato un bello spettacolo, mi sono divertita molto e lei è stata bravissima. Poi dopo naturalmente sono riuscita ad ottenere un altro autografo e la foto.

Eccola qua!
 
Vabbè, non credo ci sia altro… sperando che col calare della notte troverò un regalino per la festa della donna vi saluto e vi dico pure che stasera alle 20.30 sarò di nuovo a Radio Erre per una puntata speciale sulle sigle dei cartoni animati, perciò ascoltate numerosi!!!
Ciaoooo!!!

Annunci

Informazioni su Arianth

Sono un'antropologa arrabbiata.
Questa voce è stata pubblicata in Myself. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...