Che palle

Che palle.
Siamo chiusi dentro Porto Reanati per 2 giorni perché arriva quel cazzo de papa e come al solito quando viene qui c’è un bordello deddio. E’ difficile sia entrare che uscire e devi procurarti un pass giorni prima, ma tanto col casino che c’è meglio se resti a casa. Poi stamattina, mentre uscivo dal bar per fare colazione, ho visto la stazione transennata dove la protezione civile faceva uscire miriadi di tutti quegli sfigati dei papa boys con quei cappelli assurdi con lo zaino più grosso de loro che cantavano e suonavano coi tamburelli, fermando il traffico per diverso tempo. Li sento cantare pure da casa mia…
Chissà quanto se credene fighi, madò… per me ‘sta gente è solo che ipocrita, dopo ognuno la pensa come vuole, ma siccome il blog è mio ci scrivo quello che dico io. Oh.
Ieri in Autogrill è stato pieno de ‘sti matti, e anche di persone maleducate. Io non ce la faccio più a stare lì… finisco domani, ma il tempo mi passa più lento di quando mi mancava un mese e mezzo per intenderci! E poi mi sono rotta il cazzo che i/le colleghi/e più vecchi/e dicono che non rido mai e non parlo mai. Scusa eh, ma che cazzo mi metto a ridere e a parlare con loro che si conoscono da 100 anni e fanno discorsi sui figli e i mariti, dopo che io non ho né figli né marito, oppure si mettono a parlar male di qualche altro collega, cosa vuoi che me ne freghi a me!
Non mi stanno antipatici (tranne Alessandra!!!), ma se Dio (o Dea…) vuole non mi rivedranno più se non per strada, io lì ci faccio la croce, non ci metto più piede. Mi mancheranno un po’i colleghi dell’età mia, con cui rido e scherzo normalmente, ma per fortuna a quelli con cui parlo di più ho lasciato il contatto MSN.
Vabbè, poi non parliamo del fatto che la mia vita va come al solito di merda e la mia famiglia è idiota perchè pensa che sono l’incarnazione di satana, ma questo anche se non lo scrivevo si sa, è implicito. E, tanto per rendere migliori le cose, mi sono anche morti i pesci, Will & Grace, si sono suicidati saltando fuori dalla vasca (cioè la terrina di vetro dove mia madre li ha voluti tenere) a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. Io lo dicevo che prima o poi sarebbero impazziti lì dentro… poveri… loro erano i migliori dentro sta ‘casa, insieme a Buffy… 
Insomma, per concludere ‘sto sfogo idiota mi sono proprio stufata di tutto, sono stanca, stressata e incazzata col mondo peggio del solito… bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
E mi sono stufata anche dello sfondo del blog, adesso lo cambio, tanto ormai è settembre, è finita l’estate, che cazzo ci faccio ancora con i fiori di Hawaii.
 
Lil’John
Annunci

Informazioni su Arianth

Sono un'antropologa arrabbiata.
Questa voce è stata pubblicata in Sfoghi iracondi. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Che palle

  1. alice ha detto:

    un bacino… prova con lo yoga! 

  2. Andrea ha detto:

    Arianna… io sopra la stazione ci vivo XD Fino a stamattina un casino assurdo XD Però a me stanno simpatici i Papaboys (beh forse le papagirls XD) 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...