I segreti di Brokeback Mountain

Salve a tutti ragazzi, oggi vi parlerò di un film che ho visto domenica, il famoso (o famigerato??) "I segreti di Brokeback Moutain", conosciuto anche come "i cowboy gay" o "i vaccari froci", candidato a 8 nomination all’Oscar come miglior film, migliori attori protagonista e non, migliore attrice non protagonista, miglior fotografia (se non vince almeno per quello ucciderò tutti), miglior colonna sonora, miglior sceneggiatura non originale e un’altra cosa che adesso non mi ricordo.
Se ci fosse ancora bisogno di dirlo, il film parla dell’amore tormentato tra questi due ragazzi, Ennis e Jack, tra gli anni 60 e gli 80 (che schifo gli anni 80!! bleah!!), divisi tra il desiderio di vivere la loro storia e quello di salvare le apparenze per non dover subire ingiustizie e maltrattamenti dalle persone bigotte che popolavano i paesini sperduti a quell’epoca (ma anche adesso, e soprattutto non solo lì).
E’ stato un film secondo me bellissimo, che di certo lascia dentro qualcosa e fa riflettere molto, ma molto a lungo. Sono stata contenta di aver visto sul sito di filmUp le recensioni molto positive degli spettatori, che hanno fatto raggiundere una media di 8,5 di gradimento. Tuttavia, a voti altissimi ho trovato anche, in corrispondenza, voti bassissimi, di chi non era riuscito a capire la storia.. Anche mia madre l’ha visto e ha detto la stessa cosa, aggiungendo, come pure molti altri hanno fatto sulle recensioni, che è stato scioccante per il solo fatto che i protagonisti erano gay, altrimenti se fossero stati etero non avrebbe avuto tutto questo seguito.
Secondo me è una stronzata pensare così, perché questo film non parla di amore tra gay, parla di un sentimento vero  e autentico, che è indipendente dalla tendenza sessuale di chi lo vive!!
Non è convenzionale, non ha un nome, non lo si può interpretare, è qualcosa che non è di questo mondo, qualcosa a cui non puoi sottrarti qualunque piega prenda!! Non è soltanto "amore"; è amore, affetto, amicizia, fraternità, complicità e tutto un miscuglio di altri sentimenti che ti prendono e non ti lasciano più, e quando provi tutto questo vuol dire che sei anche pronta a morire per l’altro…
Non è di quelle cretinate tipo Babi e Step di 3mSC, è oltre la realtà, qualcosa che ti fa andare contro tutto e tutti se necessario, e non è nemmeno "finché morte non vi separi", perché durerà per sempre, anche oltre la morte!! E non mi importerebbe se l’altra persona non prova la stessa cosa, mi basterebbe sapere che esiste per ringraziare Dio, nonostante tutti i sacrifici che si possano fare, nonostante tutto…
Quando ho finito a vederlo mi sono domandata quanto vorrei poter provare anche io queste cose, quanto avrei voluto avivere anchh’io la loro storia, certo tormentata e sofferente, ma intensa, dirompente, pura.
Beh, tutto questo vaniloquio era per dirvi come secondo me va interpretato questo magnifico e poetico film, così se vi capita andatelo a vedere…
Ciao ciao a tutti!
Lil’John
Annunci

Informazioni su Arianth

Sono un'antropologa arrabbiata.
Questa voce è stata pubblicata in Myself. Contrassegna il permalink.

Una risposta a I segreti di Brokeback Mountain

  1. Marilena ha detto:

    L’ho visto anch’io. Naturalm per la prima volta il cinema l’ho trovato quasi del tutto vuoto..
    assurdo… un film così profondo e riflessivo scartato a priori per il semplice fatto che sia omosessuale.
     
    Sono contenta che sia piaciuto anche a te.
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...