Untitled

Mi sono innamorata di questa canzone dei Simple Plan, "Untitled"…
 
I open my eyes
I try to see but I’m blinded by the white light
I can’t remenber how
I can’t remember why
I’m lying here tonight
 
And I can’t stand the pain
And I can’t make it go away
No I can’t stand the pain
 
How could this happen to me
I’ve made my mistakes
Got nowhere to run
The night goes on
As I’m fading away
I’m sick of this life
I just wanna scream
How could this happen to me
 
Everybody’s screaming
I try to make a sound but no one hears me
I’m slipping of the edge
I’m hanging by a thread
I wanna start this over again
 
So I try to hold onto a time when nothing mattered
And I can’t explain what happened
And I can’t erase the things that I’ve done
No I can’t
 
How could this happen to me
I’ve made my mistakes
Got nowhere to run
The night goes on
As I’m fading away
I’m sick of this life
I just wanna scream
How could this happen to me
 
I’ve made my mistakes
Got nowhere to run
The night goes on
As I’m fading away
I’m sick of this life
I just wanna scream
How could this happen to me
 
Mammamia… mi lascia senza fiato… sia per la dolcezza della musica che per le parole del testo, che incredibilmente rispecchiano me e tutto quello che provo di questi tempi… sembra che l’abbiano scritta apposta per me!! Anche io so di aver sbagliato tanto, vorrei urlare perché tutti sentissero che quello che mi sta capitando non è normale, perché tutti sappiano che sono una persona nuova, con talmente tanto affetto da dare ma che non ci riesce per le troppe ferite che ancora sanguinano, che non riesce più nemmeno a piangere…
 
Ma ora basta compatirsi… anche se penso che l’autocommiserazione in giuste dosi aiuti a sollevare l’autostima e a volersi più bene…
 
Vi parlo di ieri sera a Offagna… è stato fantastico, mi sono divertita tantissimo! Ho visto un concerto di musica celtica, una gara fra i rioni del paese col tiro della mazza ferrata e della balestra e mi sono fatta un giretto per le viuzze, con le insegne luminose tutte coperte e le luci rossastre e bassissime per dare la sensazione di essere tornati davvero indietro di 600 anni… ed infatti era molto suggestivo!! Per non parlare dei figuranti con quei vestiti stupendi, non riuscivo a staccare gli occhi dai vestiti delle damigelle, che belliiiiiii!!!!!!!! Anche io mi voglio vestire da principessa, uffa!
Poi c’erano i nobili, il popolo e i cavalieri con l’armatura e la cotta di maglia che da sola pesava 10 kg!! Stupendoooooooo!!! E dappertutto si sentivano musiche, canti medievali, scenette, spaccati di  vita dell’epoca… mi è piaciuto tantissimo… so che potrà sembrare sttupido, ma a me piace tantissimo il medioevo, non so perché… tolta la mentalità quasi del tutto ignorante e il fatto che la stragrandissima maggior parte delle persone era poverissima ed eri fortunato se campavi fino al giorno dopo, era un’epoca di gente che era ancora capace di sognare, di immaginare…
 
Beh, ora vado, ho finito il mio cazzerggiar pomeridiano, vi saluto!
Lil’John.
 
 
Annunci

Informazioni su Arianth

Sono un'antropologa arrabbiata.
Questa voce è stata pubblicata in Myself. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...