Friendship, part II

"Quando l’ amicizia ti attraversa il cuore, lascia un’ emozione che non se ne va…" Così comincia il testo della canzone "Le cose che vivi", di Laura Pausini. E hai ragione, carissima la mia Lalla… il problema è che l’emozione non se ne va nemmeno dopo che l’amicizia è finita!!!!!!!!
Ma innanzitutto chiariamo una cosa: che cos’è l’amicizia? Molti risponderebbero come al solito "è una forma d’amore", "fiducia e rispetto reciproco", bla bla bla… tutte chiacchiere. La verità è che l’amicizia è una fregatura.
Incontri delle persone con cui ti ci trovi bene, e senti la necessità di aprire a loro il tuo cuore, non c’è una cosa di te che non sappiano, e a te va bene così, ti senti felice, sei grato a Dio e al mondo intero di averti donato queste persone splendide.
Poi ad un tratto che succede? Il finimondo! Una litigata, un tradimento o semplicemente troppe cose non dette, troppi sospetti, troppi "mettiamoci una pietra sopra" senza essersi chiariti prima, che alimentano un continuo rancore prossimo ad esplodere. E quando questo avviene… puoi dire addio all’amicizia, o quello che era.
Ecco dov’è la fregatura: te lo vendono come un prodotto buono, ma quello che non sai è che lo smerciano con la data di scadenza!!! Oltretutto senza garanzia!!!
E come se non bastasse, tu ci stai male, pensi a voi e a tutti i bei momenti trascorsi insieme e vorresti morire, perché sai che non torneranno più!! Questa è la cosa più triste… Ti fa rabbia  aver riposto tutta la fiducia in qualcuno che poi hai scoperto non essere così affezionato a te, vorresti non crederci, ma tutto quello che puoi fare è aprire gli occhi e vedere come stanno le cose realmente. Devi reagire in tutti i modi, aggrapparti a qualunque cosa e prometterti che non sarai mai più così idiota da fidarti ciecamente delle persone. Cerca di metterti in testa che ormai è andata così e che tutto questo ti è servito di lezione per il futuro, altrimenti non ce la fai più. Rimarrai sempre l’ombra di quello che eri una volta, che vaga nel passato in un mare pieno di "se" e di "perché" e ha continuamente bisogno di essere compianta e di compatirsi da sola.
Tuttavia a volte, ripeto, a volte, c’è la classica "eccezione che conferma la regola". E qui si parla di Amicizia, con la A maiuscola, quella che dura una vita e rimane immutata nel tempo nonostante tutto. Peccato solo che sia rarissima, però certe volte è solo questione di cercare bene, e sì, anche un po’ di fortuna. Magari c’è un angelo proprio vicino a te e ancora non lo sai… Come te ne accorgi? Secondo me basta solo osservarlo un po’ e ascoltare il tuo cuore (come dice Lau), anziché lasciarsi prendere dall’entusiasmo subito. Per me funziona così. Altrimenti si va incontro solo a delusioni che portano ferite che difficilmente si rimarginano. E’ triste ma è così. Ne sono sicura.
Annunci

Informazioni su Arianth

Sono un'antropologa arrabbiata.
Questa voce è stata pubblicata in Myself. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...